Testimonianza di Anna Maria Borella

//Testimonianza di Anna Maria Borella

Testimonianza di Anna Maria Borella

Carissima DOTT.SSA LAURA e’ passato molto tempo da quando LE avevo promesso quella testimonianza relativa al mio percorso con il SUO metodo …tante cose sono accadute e poi…il maledetto COVID ed a tal riguardo mi auguro LEI stia bene in salute: tornando quindi al mio percorso con PAOLO ed ANNA in un primo tempo e con PAOLO successivamente mi preme evidenziare che rendersi conto ad un’eta’ ormai non piu’ da ragazzina  che tutto cio’ che si pensava riguardo a tutte le mie manifestazioni dolorose fisiche oltre che morali avevano una precisa motivazione e nasceva da tutte le situazioni insostenibili vissute specie in famiglia ..io non potevo pensare che tutti i miei mal di testa,mal di schiena e dolori a tutto il mio corpo avessero motivazioni di carattere psicologico…di somatizzazione..la mia vita era in funzione di questi malesseri…ho sentito tanti medici ma nessuno di loro e’ stato in grado di capire quanto albergava in me..diagnosi di “stati d’ansia” con prescrizione di psicofarmaci ed io che comunque mi ritrovavo spesso al pronto soccorso con picchi pressori anche oltre i 200 ed ogni volta che vivevo un momento di disagio ecco che i dolori si impadronivano di me…anni ed anni di sofferenze..di trascinamento di questi enormi macigni…non ne potevo piu’…grazie al cielo ho incontrato sul mio cammino il DOTT.PAOLO ZUCCARO DE STEFANI che attuava per l’appunto il metodo BERTELE…non potro’ mai dimenticare quando arrivai da lui e mise con grande fatica sul lettino un groviglio di ossa e nervi doloranti al massimo..ne’ mai potro’ dimenticare ogni goccia di sudore versata sul mio corpo da PAOLO onde poter lenire anche solo in parte il dolore…ma se da un lato il suo lavoro concerneva nell’aiutarmi   a lenire e sopportare questi dolori atroci PAOLO nel contempo faceva molto di piu’..cercava di farmi comprendere che tutti questi dolori avevano ben altra origine e per me era difficile accettarlo ma lui con una straordinaria professionalita’ e pazienza riusci’ nel suo intento e lentamente iniziai non solo a mettere in pratica i suoi consigli (anche con l’autotrattamento)ma tutto cio’ che mi aveva trasmesso lo misi in pratica anche all’esterno e con il rapporto con gli altri e molte cose cambiarono in me stessa in positivo certo..ora consapevole che non potro’ mai togliermi di dosso certi momenti dolorosi so che posso gestirli anche con l’ausilio del farmaco ma ora sono consapevole e non piu'”cieca”..ora”accetti”ed e’ una grande cosa per poter vivere un po’ piu’ in serenita’..ma per arrivare a questo devi incontrare dei veri professionisti che amano il loro lavoro e che anche loro si emozionano quando”vincono”con un paziente..pertanto non lasciatevi andare…lottate e vedrete che anche voi incontrerete qualcuno di SPECIALE  che si prendera’ veramente cura di voi

LA MIA INFINITA RICONOSCENZA AL DOTT.PAOLO ZUCCARO DE STEFANI     ED A LEI CARISSIMA GIUNGA IL MIO PIU’ SINCERO RINGRAZIAMENTO ED ABBRACCIO

ANNA MARIA BORELLA     MIRA -VE  7 NOVEMBRE 2020

By | 2020-11-11T01:05:05+00:00 novembre 11th, 2020|TESTIMONIANZE|0 Comments